Efficienza Energetica – Normativa sul risparmio energetico

Efficienza Energetica – Normativa sul risparmio energetico

Il nuovo decreto è volto a integrare le lacune del D. Lsg. 102/2014 nel recepire la direttiva 2012/CE nota come E.E.D.  Energy Efficiency Directive.

Modifiche apportate al decreto 141/216

Efficienza Energetica - Normativa sul risparmio energetico (D. Lsg. 102/2014) - Valvola termostaticaIn generale il nuovo decreto riporta le rettifiche di alcune definizioni, precisazioni sulle modalità di calcolo dell’obbiettivo nazionale di efficienza energetica e su disposizioni finalizzate a rendere più chiare le norme nel rispetto della direttiva Europea 27 varata nel 2012 che stabilisce un quadro comune di misure per la promozione dell’efficienza energetica al fine di garantire il conseguimento dell’obbiettivo.

Più semplicemente sancisce una serie di adeguamenti obbligatori, e da operazioni volte al conseguimento di un risparmio sulla spesa energetica che ha come oggetto la Pubblica Amministrazione, le Grandi Aziende, i condomini e le singole abitazioni o i singoli impianti. Nel nuovo decreto sono previste norme per la semplificazione e la rimozione di ostacoli amministrativi alla diffusione dell’efficienza

In relazione ai condomini si conferma l’obbligo generalizzato d’installazioni dei dispositivi di contabilizzazione e termoregolazione individuale entro il 31/12/2016 con proroga effettuata dal governo a giugno 2017. Inoltre vengono confermate le condizioni che esentano dall’obbligo di contabilizzazione individuale in mancanza di convenienza economica.

Confermato inoltre che il riferimento principale per il criterio di riparto è la norma UNI 10200:2015, (ma dato che si parla di “successive modifiche e aggiornamenti”), ma a specifiche condizioni è stata aggiunta la possibilità di adottare un criterio di riparto diverso, alternativo a quello della UNI 10200. Per accedere a questa alternativa è richiesta la verifica della sussistenza di differenze del 50% di fabbisogno termico fra unità immobiliari e questo deve essere confermato da una relazione firmata ed asseverata da tecnico abilitato. Comunque dato che non si evince in maniera univoca cosa vuol dire –differenze del 50% di fabbisogno termico fra unità immobiliari-  si ritiene che sarebbe utile utilizzare il criterio di riparto dalla norma UNI 10200 ed eventualmente dopo che verrà dato un chiarimento da parte del Ministero riprendere in mano la discussione con l’assemblea per chiudere e prendere la decisione più lineare e giusta.

Comunque tutti i proprietari di un edificio in cui l’assemblea non deliberi e faccia eseguire per tempo l’installazione dei dispositivi di contabilizzazione e termoregolazione sono esposti alla sanzione che va da € 500,00 a € 2500,00 per ogni unità abitativa. Invece il singolo proprietario che si oppone all’installazione dei dispositivi nella sua unità immobiliare si espone singolarmente alla sanzione.

 

Termoregolazione e Contabilizzazione

 In pratica e semplificando:

  • L’onere dell’installazione dei sistemi di contabilizzazione e le relative sanzioni sono ora in modo chiaro indirizzate ai proprietari delle unità immobiliari.
  • Chi si è già adeguato alla legge D. lsg.102/2014 e ha effettuato il riparto in conformità alla legge, ha il diritto di continuare ad applicarlo.

Per quanto riguarda la contabilizzazione e la termoregolazione (valvole termostatiche) bisogna tener conto che nel caso dei condomini di tipo centralizzato la suddivisione della spesa è avvenuta in relazione alle tabelle millesimali non tenendo conto degli effettivi consumi compreso gli sprechi di energia per effetto di una non corretta progettazione degli impianti e degli effetti obsoleti di molti stabili esistenti, tenendo conto che non bisognerebbe superare i 20+2°C previsti per legge (temp. Interna 25-26°C).

  • Il condominio chiederà all’assemblea se intende avvalersi (riscontrata la condizione) di un tecnico abilitato che comparerà l’adeguatezza dello stabile e dell’impianto con una relazione dei benefici e dei costi, e poi decidere con l’assemblea quale percentuale di spesa intende ripartire agli effettivi prelievi e quali millesimi si intendono utilizzare.
  • L’adeguamento all’impianto termico deve essere effettuato entro giugno 2017 (proroga del governo scadeva il 31/12/2016) che consentirà di regolare il proprio livello di temperatura e di un sistema di contabilizzazione che consentirà di calcolare la spesa per il riscaldamento in relazione agli effettivi consumi.
  • In realtà la contabilizzazione è una diagnosi energetica da parte di un tecnico finalizzata ad ottenere un’adeguata conoscenza dei profili di consumo energetico di un edificio (il livello di isolamento o dispersione termica- tipo di infissi- caldaia che serve ad individuare e quantificare le opportunità di risparmio energetico sotto il profilo costi-benefici. Bisogna tener conto che il governo agevola fiscalmente chi aiuta per le spese energetiche (ecobonus 75%) per i condomini. Il condomino singolo può utilizzare le detrazioni fiscali (infissi, caldaia, termovalvole).
  • Le valvole termostatiche (sono obbligatorie) correttamente installate, agiscono sul singolo radiatore e consentono una diversa regolazione della temperatura per ciascun locale che entra in funzione quando la temperatura supera quella impostata chiedendone meno all’impianto consentendo di risparmiare sui costi di riscaldamento.
  • Si possono utilizzare dei consigli da rispettare per comprendere meglio
  • Non utilizzare i copri radiatori, o tende, o mobili, o ingombri in generale
  • I radiatori incassati dovrebbero avere alle spalle dei fogli di alluminio per evitare che il calore si disperda all’esterno
  • Impostare le teste delle valvole con i corrispondenti valori diversi per ambiente.
  • Valori per ambiente:

                   cucina 20°c   – camera 17°C – corridoi + lavanderie ecc. 16/18°C- bagno 22°C 

Bisogna tener conto che ogni indicazione numerica sulla testa della valvola a per ogni numero un valore di temperatura a secondo della valvola usata e quindi utilizzare la numerazione giusta per locale.

Condividi questo post